Glossario per l'Agenda Digitale

ADSL (Asymmetric Digital Subscriber Line)

Tecnologia che permette la trasmissione di dati a velocità elevate sulle tradizionali linee telefoniche, utilizzabile per la connessione ad Internet. Il collegamento ADSL è l’ideale per chi ha bisogno di un’elevata velocità per la navigazione in Internet. La sua natura asimmetrica fornisce velocità in trasmissione e in ricezione nettamente superiori a connessioni analogiche. L’ADSL è una linea dedicata, per cui la linea telefonica di casa rimane libera anche durante la connessione.


BANDA LARGA

Si riferisce alla trasmissione di dati ad alte velocità, dove un singolo cablaggio può trasportare una grande quantità di dati in un’unica volta. In origine con questo termine si indicavano accessi ad Internet con velocità superiori ai 56,6 Kb, tipiche del modem tradizionale. Oggi con l’aumento delle velocità portato dall’introduzione delle fibre ottiche e delle ADSL, il limite minimo perché una connessione venga considerata a banda larga è sempre più alto.


CIFRATURA/CRITTOGRAFIA

Sistema che permette di codificare messaggi testuali in simboli non comprensibili a prima vista, che si possono decifrare solamente attraverso hardware e software opportuni. Il tipo di crittografia più utilizzato è quello della chiave pubblica. I dati possono essere interpretati solamente dal mittente e dal destinatario, vale a dire da chi possiede la corretta chiave di lettura.

CLOUD COMPUTING

Insieme di tecnologie che consentono di memorizzare, archiviare, elaborare dati e accedere a risorse, attraverso hardware e software, distribuiti all’interno della rete. Il fruitore dopo essersi registrato al servizio, può caricare o prelevare risorse dallo spazio personale su un servizio cloud utilizzando diversi dispositivi e può quindi accedervi in qualsiasi momento disponga di una connessione ad Internet. In questo modo si conservano i propri file, documenti, foto, video su server remoti e non direttamente su hard disk o schede di memoria, lasciando così libero lo spazio nella loro memoria. Con il cloud computing le aziende hanno la possibilità di ottenere grandi risparmi sull’acquisto e sulla gestione di macchine ed infrastrutture.


DIGITAL DIVIDE (Divario Digitale)

Indica il divario esistente tra chi dispone di un accesso alla rete (detenendo un computer e una connessione ad Internet) e chi ne è escluso e perciò non ha le stesse opportunità dei primi di acquisire conoscenze ed informazioni. I motivi di tale esclusione possono essere diversi: condizione economica, analfabetismo informatico, basso livello d’istruzione, qualità delle infrastrutture, differenze di età, provenienza geografica. Il divario può riferirsi sia a livello nazionale sia a livello globale.


DOWNLOAD (Scaricare)

Processo in cui i dati vengono trasferiti da un computer locale (personale) ad uno remoto utilizzando un apparato di comunicazione (es. modem) o tra computer della stessa rete. Con download si intende anche la visualizzazione sul proprio computer di una pagina Internet. Il trasferimento dati nel verso opposto viene chiamato “upload” (caricare).


DSL (Digital Subscriber Line)

Tecnologia di rete per trasferire dati digitali tramite le normali linee telefoniche che può essere usata per connettersi ad Internet. Esistono due tipi di DSL: asimmetrica che permette maggiore velocità solamente in ricezione ed è utilizzata per accessi ad Internet o per servizi interattivi (es. video On Demand) e simmetrica che consente maggiore velocità sia in ricezione che in trasmissione.


E-GOVERNMENT

Sistema di gestione digitalizzata della pubblica amministrazione che consente di trattare la documentazione e di gestire le varie procedure tramite sistemi informatici. Lo scopo è di rendere più efficiente il lavoro degli enti e di offrire ai cittadini nuovi servizi più rapidi e facilmente accessibili e consultabili in rete nei siti web delle pubbliche amministrazioni.


FIRMWARE

Software o sequenza di istruzioni programmate/registrate su un componente elettronico del computer (una memoria o una periferica). Esso fornisce le istruzioni necessarie per l’avvio del componente e per la sua comunicazione con l’hardware del dispositivo. La modifica del firmware è un’operazione molto rischiosa poiché può portare all’inutilizzo del dispositivo.


HARDWARE

Si riferisce alle parti fisiche interne del computer, vale a dire tutte le parti magnetiche, ottiche, meccaniche ed elettroniche come schede madri, hard disk, RAM. Esistono anche i dispositivi hardware esterni al computer, chiamate periferiche, come ad esempio il monitor, le tastiere, il mouse, la stampante, lo scanner.


ICT (Information and Communication Technology)

Indica l’insieme delle tecnologie che consentono l’accesso, il trattamento e lo scambio delle informazioni in formato digitale tramite le telecomunicazioni. Si concentra sulle moderne tecnologie di comunicazione come Internet, reti wireless, telefoni cellulari e in generale a tutti i media utilizzati per l’accesso di informazioni.


INCLUSIONE DIGITALE

Significa creare le condizioni per garantire l’uguaglianza di accessibilità e di opportunità nell’utilizzo della rete a tutti i cittadini. Si attuano, in tal senso, politiche che hanno l’obiettivo di attenuare ed evitare il rischio di esclusione digitale, che riguarda soprattutto persone in condizioni di fragilità sociale come gli anziani.


IP (Internet Protocol)

Protocollo di comunicazione di Internet. Attraverso l’IP vengono inviati i dati tra più computer in Internet. Ogni computer collegato alla rete è identificato con un indirizzo IP. I dati (file, documenti, pagine web, foto, video) inviati e ricevuti dai computer vengono suddivisi in piccole unità chiamate pacchetti. Ogni pacchetto contiene l’indirizzo IP dei computer comunicanti e ciò permette all’informazione inviata di raggiungere la destinazione desiderata.


ONLINE

Si riferisce all’essere “in linea”, indica lo stato di un dispositivo che è connesso ad Internet.


OPEN SOURCE

Termine inglese che significa “sorgente aperta”. Indica un software con il codice sorgente del programma liberamente disponibile al pubblico. I programmi open source, a differenza di quelli commerciali, sono aperti a modifiche e miglioramenti da parte di chiunque e per questo motivo sono spesso assimilati a delle comunità. Il software open source può essere un modo economico per eseguire vari tipi di programmi sul computer.


SMART CITY

Significa “città intelligente” e sta a indicare un contesto territoriale dove le risorse umane e naturali sono gestite e integrate sapientemente mediante l’utilizzo delle tecnologie ICT, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei cittadini. L’apporto di tali tecnologie nella città permette la realizzazione di un ecosistema capace di utilizzare nel modo più idoneo possibile le risorse e di fornire ai cittadini servizi integrati e sempre più intelligenti. Gli aspetti su cui si concentrano le azioni delle smart city sono molteplici: mobilità; ambiente ed energia; qualità edilizia; economia; sicurezza; infrastrutture delle città; coinvolgimento, impegno e partecipazione attiva dei cittadini.


SOFTWARE

Indica un insieme di programmi e procedure utilizzati per far eseguire al computer un determinato compito. I software sono di diversi tipi: il sistema operativo (es. Windows) è un software di base o di sistema indispensabile al funzionamento del computer; i programmi di utilità quotidiana (es. di scrittura, di calcolo, di visualizzazione foto) installati nel computer sono software applicativi.


WEB 2.0

Termine introdotto nel 2004 per indicare uno stato dell’evoluzione del World Wide Web, che ha garantito una serie di miglioramenti tecnologici. Con Web 2.0 si fa riferimento alle nuove applicazioni online, come i blog e i social network, che permettono un alto livello di interazione con l’utente.


WI-FI

Tecnologia che permette di collegare dispositivi, come pc, smartphone e tablet, attraverso una rete locale in modo wireless (WLAN- Wireless Local Area Network). Il WI-FI permette all’utente di connettersi ad Internet via radio o a raggi infrarossi, in altre parole con un collegamento senza fili. È quindi indicato per chi necessita di una connessione ad Internet che copra tutte le stanze all’interno di un edificio.